All’unanimità il premio Opera Prima “Fabrique du Cinema” va a NON ODIARE di Mauro Mancini

La giuria presieduta da Matt Dillon insieme a Fabio e Damiano D’Innocenzo, Ludovica Rampoldi, Cristiano Godano, Gianfranco Pannone e Paola Gaglianone hanno assegnato i premi ai giovani autori e ai talenti del cinema italiano ai Fabrique du Cinéma Awards 2020. La cerimonia di premiazione si è svolta in streaming il 18 dicembre.

Ecco la motivazione del riconoscimento:

É un esordio importante, rigoroso, estremamente coeso e con un cast scelto in maniera fantastica con attori consolidati e grandissime sorprese e una regia che racconta una storia archetipica con uno sguardo sobrio e visivamente aderente al contemporaneo.

Fabrique du Cinéma nasce nel 2011 come evento organizzato da giovani lavoratori del cinema italiano e poi diventa una rivista di settore.