NEWS

torna alle news

26-06-2015 - TERRA in concorso al NUOVO CINEMA PESARO

In concorso a Pesaro 'Terra', un Ufo nel cinema italiano

In concorso alla Mostra di Pesaro c'è Terra di Marco De Angelis e Antonio Di Trapani. Si tratta di una produzione Solaria Film e Centro Produzione Audiovisivi Università Roma Tre con un cast che incuriosisce al primo sguardo: Hal Yamanouchi, Angela Carbone, Luigi Iacuzio, Andrei Shchetinin, Banchiayeho Girma, ma soprattutto le partecipazioni speciali di un regista di culto come il brasiliano Julio Bressane, Lou Castel, Franco Nero e Hélène Sevaux. Anche la sinossi è di quelle che non passano inosservate. Si parla di una misteriosa forza cosmica che minaccia di porre fine alla vita sulla Terra: solo un viaggiatore da altri mondi conosce il destino dell'umanità. Nel film, dal sapore di fantascienza, si alternano immagini documentarie, materiali d'archivio, foto d'epoca e si intrecciano varie storie. "Quando il produttore Emanuele Nespeca ci ha proposto Terra, che ci è sembrato un Ufo nel panorama generale del nostro cinema, abbiamo deciso subito di metterlo in concorso - spiega il nuovo direttore della Mostra Pedro Armocida - è stato il primo film che abbiamo scelto e non c'erano altri film italiani che potessero essere in questa competizione". Marco De Angelis, uno dei due registi già autori di Tarda estate, ha difficoltà a parlare di questo oggetto misterioso e nega che contenga qualcosa di programmatico. Ma lo definisce "affabulazione e Babele rovesciata, è il nostro paracadute che ci serve ad arrestare il buco nero della morte e della tristezza. Ma la vergogna kafkiana ci sopravvive: il cinema è una delle cose più vergognose a cui ci si possa dedicare".

 

Il film sarà distribuito da Movimento film